Cosa sono i deumidificatori e a che cosa servono?

un deumidificatore portatileQuando parliamo di un deumidificatore, intendiamo un apparecchio elettrico ad utilizzo domestico ed industriale. I deumidificatori sono oggetti che, al giorno d’oggi, risultano largamente diffusi in moltissimi Paesi. La loro funzione principale è quella di diminuire drasticamente il contenuto in umidità di un area chiusa.
Un deumidificatore è in grado di igienizzare l’ambiente circostante, senza usare sostanze chimiche; inoltre, previene la comparsa di muffe (in certi casi le combatte persino). Sotto molti aspetti, il deumidificatore protegge la casa e chi ci abita, riducendo i rischi legati all’elevata umidità.
Nemmeno la totale assenza di acqua nell’aria è una condizione favorevole per noi esseri umani: un deumidificatore, dunque, è solitamente impostato per regolare l’umidità d’aria a livelli compresi tra 0,3 e 0,5.

Come funzionano i deumidificatori?

funzionamento deumidificatore

Il principio meccano-fisico su cui si basa un deumidificatore è quello della raccolta di acqua (sotto forma di vapore acqueo) presente nell’aria come umidità, e la sua conseguente trasformazione in acqua liquida.
Un deumidificatore, tra le altre cose, combatte le muffe: ridurre il quantitativo di acqua nell’aria, infatti, inibisce la crescita di questi microrganismi, nonché la loro riproduzione (che necessita, appunto, di umidità), rendendo le muffe dormienti.
Il deumidificatore quindi fatica (oppure è impossibilitato) ad uccidere le muffe, ma facilita il lavoro a chi deve rimuoverle. Infatti, la muffa a bassa umidità diviene secca e sembra quasi un terreno: la sua rimozione è dunque più facile. Una muffa resa dormiente è innocua, non produce alcuna afla-tossine, ed inoltre fatica a risvegliarsi, poiché non può dare vita ad alcuna spora.
Nei giorni in cui c’è maggiore umidità, il deumidificatore dovrà lavorare costantemente, in modo da ridurre l’umidità e lavorare con efficienza. Soprattutto, il deumidificatore è altamente necessario nel momento in cui si supera una percentuale indicativa di umidità (quale, ad esempio, il 60%).

Dove vanno posizionati i deumidificatori?

Innanzitutto, per un corretto funzionamento e per scansare intasamenti, il primo consiglio è di posizionare il deumidificatore lontano da zone polverose o con molto pulviscolo. Inoltre, per evitare danni accidentali, non mettete l’elettrodomestico in zone alte come mobili, ripiani, scrivanie o comodini.
Dove si devono usare? Come potrete intuire facilmente, l’ideale postazione per un deumidificatore è quella zona vicino alle regioni umide della stanza: spesso e volentieri, queste zone sono gli angoli, soprattutto quelli coperti dalla luce solare e poco esposti alla pulizia quotidiana.
Senza macchie in evidenza, qualsiasi posizione comoda per voi va benissimo, purché si tratti della stanza adeguata, cioè umida e da “ripulire“. Di notte, per aiutare la respirazione, potete sfruttare lo spazio sottostante al letto per infilare il deumidificatore.
Le stanze con vestiti bagnati lasciati ad asciugare sono i luoghi ideali per lo sviluppo di muffe, quindi un deumidificatore può aiutarvi nel combatterle nel migliore dei modi, e sul nascere.

Quali deumidificatori esistono?

Oltre ai classici elettrici, esistono deumidificatori ecologi a base di Sali (che possono catturare l’acqua gassosa presente nell’aria), molto efficienti. Dopodiché, nel mercato odierno potrete trovare una vastissima gamma di elettrodomestici per la de-umidificazione, che saranno tra loro differenti per portata, efficienza, funzione ed estetica.

Fonte: http://deumidificatorefacile.it

Smartphone a 2 Euro con Altroconsumo

Grazie ad una offerta di Altroconsumo si può avere uno Smartphone a 2 Euro e non si tratta di una truffa! Altroconsumo è una associazione che si occupa proprio di tutelare i consumatori e lo smartphone a soli 2 euro non è altro che la nuova iniziativa di reclutamento che segue la precedente, in cui veniva regalato REALMENTE un tablet, sempre alla cifra irrisoria di due euro.

Come fare per ottenere lo Smartphone Android?

Bando alle ciance, è presto detto, basta collegarsi a questa pagina–>  LINK e scegliere il colore che può essere Blu o Bianco e compilare i moduli indicati, utilizzando una mail valida, dato che a quella vi verranno indicate tutte le informazioni per la ricezione o dove verrete contattati per qualsiasi evenienza relativa alla spedizione.

cellulare a 2 euro

Che caratteristiche ha lo Smartphone?

In tanti penseranno che per soli 2 euro si possa avere solo un vecchio smartphone ma non è così, infatti le caratteristiche tecniche sono di tutto rispetto e indicano un dispositivo che può essere utilizzato in maniera seria quotidianamente.

E’ dotato di un processore Dual Core, uno schermo da ben 4 pollici, memoria interna da 4 Gigabyte, fotocamera con flash, fotocamera anteriore,  sistema operativo Android 4.4.2. nel quale possono essere installate praticamente tutte le le applicazioni più utilizzate, come Facebook, Instagram, Whatsapp, ecc…

Cosa aspetti ancora? Registrati ad Altroconsumo per ottenere lo Smartphone a 2 Euro!

smartphone blu 2 euro
È disponibile anche blu!

Come creare un indirizzo email

Come creare un indirizzo email

Vi state chiedendo come creare un indirizzo email, ma non sapete di cosa si tratta? Con la nascita di internet, tra le tante novità che ha portato questa nuova “cosa”, una delle più importanti è stata sicuramente l’email. Come dice la traduzione in italiano, posta elettronica, l’email non è altro che un modo per scambiarsi delle lettere virtuali che, grazie ad internet, vengono consegnate immediatamente.

Con la nascita dei vari siti web che hanno iniziato a richiedere un iscrizione per poter usufruire a pieno di tutte le funzioni offerte (es. Facebook), l’email si è trasformata in un qualcosa da avere obbligatoriamente in quanto viene utilizzato come mezzo di verifica della propria identità e come canale per l’invio di comunicazioni, novità e quant’altro. Possedere un indirizzo email è dunque obbligatorio oggi per poter sfruttare al meglio le opportunità offerteci da internet. Continua a leggere

Streaming Canale 5: come vedere la TV via Internet dove si vede bene

Streaming Canale 5 che si vede bene

Siete fuori casa ma non volete perdere il vostro programma preferito che andrà tra poco in onda in TV? Se avete a vostra disposizione un computer dotato di connessione ad internet la soluzione al problema è semplicissima! In questa guida andremo ad illustrare la procedura per guardare in streaming Canale 5 direttamente dal nostro computer ed il tutto gratis e su un sito nel quale si vede bene e senza scatti. Continua a leggere

Cambiare DNS su Windows, Mac, Android, iOS, iPhone e iPad

Cambiare DNS ovunque

Ogni giorno, utilizzando il nostro computer ed i nostri smartphone, eseguiamo alcune operazioni che diamo per scontate, ma il più delle volte non sappiamo cosa si nasconda dietro. Un esempio? I DNS. Una parola così sconosciuta altro non è che “l’interprete” che ci permette di collegarsi ai nostri siti web preferiti quando scriviamo un indirizzo del nostro browser. Un piccolo esempio? Quando noi scriviamo www.google.it, questo non è il vero indirizzo web del famoso motore di ricerca, ma bensì 74.125.133.94, sequenza di numeri che viene convertita nell’indirizzo che noi per mezzo dei DNS. Continua a leggere

Sito di recensione e di guide utili a utenti e amanti di internet e tecnologia in generale..