Come cambiare DNS

I server DNS e la loro importanza per un’efficace e veloce connessione ad Internet

Prima di indicare come cambiare i DNS occorre descrivere, brevemente, cosa rappresentano; i server DNS possono essere definiti come una sorta di “traduttore” che permette all’utente di accedere ai diversi siti internet semplicemente scrivendo un indirizzo molto facile da ricordare in luogo di un lungo indirizzo numerico, che risulterebbe molto difficile da tenere a mente. Quest’ultimo numero indica le vere coordinate del sito. Nella maggior parte dei casi gli utenti utilizzando i DNS che il proprio gestore telefonico fornisce di default; questi forniranno informazioni al Pc e a Router per poter permettere di stabilire la connessione.

finestre impostazione dns

In realtà, attraverso una semplice operazione è possibile impostare i DNS per sostituirli con altri server che risultino più performanti e sicuramente più veloci; si tratta di quelli di Google o di OpenDNS.

Non è necessario essere degli esperti in materia per riuscire a modificare i DNS; è sufficiente qualche minuto del proprio tempo e una minima attenzione per riuscire a velocizzare il caricamento delle pagine di internet, rendendo sicuramente più fluida la navigazione. Sarà necessario, però, procedere in due modi diversi a seconda che, sul proprio Pc, si utilizzi Windows 7 (o Vista) oppure Windows Xp; questo perché bisognerà cercare in due punti diversi i parametri da modificare.

Come impostare i DNS per Windows 7 o Vista

Chi utilizza Windows 7 oppure Vista può cliccare sull’icona di connessione che, sullo schermo, si trova nella barra in basso, di fianco all’orologio di Windows. Dopo aver cliccato su “Apri centro connessioni di rete e condivisione” dalla finestra che si è aperta, cliccare sul nome che indica la connessione attualmente in uso. Far scorrere l’elenco e selezionare con un doppio click “Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPv4)“. Si aprirà una finestra, nella quale bisognerà fare un segno di spunta su “Utilizza i seguenti indirizzi server DNS“. A questo punto sarà necessario digitare, rispettivamente in “Server DNS preferito” e “Server DNS alternativo” quelli che sono gli indirizzi primari e secondari dei server DNS che si desidera utilizzare d’ora in avanti per connettersi.

Chi non ha idea di dove trovare gli indirizzi di server veloci e affidabili, può dare un’occhiata ai server DNS di Google, oppure a quelli di OpenDNS. In tal caso i valori da impostare risulteranno, per Google DNS, 8.8.8.8 (per il server preferito) e 8.8.4.4. (per quello alternativo) e per OpenDNS 280.67.222.222 (per il server preferito) e 208.67.220.220 (per il server alternativo). Successivamente selezionare due volte “Ok” per salvare quanto impostato.

Modificare i DNS per i possessori di Windows XP

I possessori di Windows Xp dovranno operare in modo diverso per arrivare ad apportare le modifiche richieste; innanzitutto sarà necessario cliccare sul pulsante Start e, dal menu a tendina, selezionare “Pannello di controllo“. Nella successiva finestra, scegliere “Rete e connessioni Internet” e cliccare su “Connessioni di rete“;  in questo modo apparirà la lista delle connessioni presenti.

Successivamente cliccare il pulsante destro del mouse sulla connessione comunemente impiegata e scegliere “Proprietà” dal menu; scorrere lentamente l’elenco “La connessione utilizza gli elementi seguenti” e selezionare “Protocollo internet versione (TCP/IP)“.

Dopo aver spuntato “Utilizza i seguenti indirizzi server DNS” proseguire come indicato in precedenza scrivendo gli indirizzi dei server DNS (preferito e alternativo), terminando anche in questo caso con il pulsante ok (da selezionare due volte) per salvare le impostazioni. In questo modo si eviteranno problemi di connessione futuri e si godrà di una maggiore facilità di navigazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *