Come scaricare e usare Spotify con alcuni trucchi

Spotify è una piattaforma per lo streaming musicale: vuol dire che attraverso essa puoi liberamente e gratuitamente avere l’accesso a milioni di brani da un numero interminabile di artisti da tutto il mondo (salvo qualche limitazione territoriale, davvero rarissima).

spotify in download

È diventata molto utilizzata e popolare sia per l’incredibile quantità di musica presente nel suo database (parliamo di milioni di canzoni), sia per l’incredibile facilità d’utilizzo.

Come fare per scaricarlo e utilizzarlo

Per cominciare subito ad ascoltare musica con Spotify basta collegarsi al sito www.spotify.com/it e cliccare su “Scarica Spotify“, a questo punto verrà scaricato un file di tipo .exe (un normale file setup di installazione). Una volta scaricato il programma, occorre iscriversi o tramite il proprio indirizzo email, oppure, ancora più facilmente, col proprio account Facebook. Si avrà accesso immediato a tutto il repertorio disponibile.

il tasto per scaricare spotify per PC
In rosso il tasto che deve essere cliccato per il download di Spotify

Principali funzioni di Spotify

Cercare un brano / un artista o un album

brano in riproduzione

È davvero facile. Basta andare in alto a sinistra nella pagina principale del programma, scrivere sul motore di ricerca il nome dell’artista, del brano o dell’album che si vuole ascoltare e verificare subito la disponibilità.

Ascoltare per generi

Prova a scrivere, nel motore di ricerca, “genre:Jazz“, filtrerai tutto il database di Spotify e appariranno solo pezzi di musica jazz! Questo è un ottimo modo per scoprire tanti nuovi artisti di cui eri totalmente all’oscuro fino a ieri.

Creare playlist private

Le playlist che crei automaticamente con Spotify, gli utenti più esperti già lo sanno, sono pubbliche (cioè sono disponibili a tutti gli utenti che possono vedere il tuo profilo). Ciò non toglie, però, che magari puoi voler creare una playlist con tutte le peggiori canzoni che conosci, e magari preferiresti che gli altri non ne venissero a sapere l’esistenza. In questo caso ti basta andare sul tuo profilo (Profile in alto a destra, compare se clicchi sul tuo nome) e spegnere la playlist in questione posizionando l’interruttore su 0.

Creare una compilation in collaborazione con i tuoi amici

Anche questo procedimento è piuttosto semplice, oltre che interessante. Se vuoi creare una compilation in modo che i tuoi amici possano modificarla e/o aggiungere brani, tutto quello che devi fare è cliccare col tasto destro del mouse su una playlist e poi selezionare “Collaborative playlist“. È bene ricordare che una playlist collaborativa non può essere pubblica. Per renderla visibile ai tuoi amici, copia il link http (raggiungibile sempre premendo il tasto destro del mouse dalla playlist) e mandalo a un amico come preferisci (naturalmente puoi mandare una email oppure farglielo avere tramite la chat di Facebook, oggi le possibilità sono praticamente infinite).

Queste sono solo alcune delle funzioni che Spotify offre. Adesso non ti resta altro da fare: iscriverti e guardare anche tu di cosa è capace questa meravigliosa piattaforma!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *